Home In evidenza INDIA Aroma indiano

INDIA Aroma indiano

di Mille Battute

 BACKSTAGE

Aroma indiano. Un viaggio in India da Varanasi a Dehli, passando per Agra e Jaipur. Un viaggio “on the road”, di città in città, così come viaggiano gli indiani, con treni, bus notturni e tuc tuc. Per scoprire l’India con in mente gli scritti di Terzani, Moravia e Pasolini.

 AROMA INDIANO

  Silvia Fontana

“Intenso, pungente, amaro. Spesso goloso, talvolta fastidioso.
È l’aroma di cumino, è l’aroma di India.
L’odore di spazzatura rancida, abbandonata, bagnata di pioggia e di sudore, mescolata al vapore fritto che proviene da quella pentola d’olio incandescente.
È l’aroma di una gonna colorata, dipinta e stampata con i mezzi della natura, appesa sotto i portici tra curcuma e pepe nero.
È la puzza dello scarico di quel motore ammaccato, che annerisce gli argenti, ti entra in gola e pizzica.
Allora provi a bere un Chai, e la gola pizzica di zenzero.
Passeggi in un quartiere defilato, e la gola pizzica di povertà.
Accarezzi una mucca grassa e un cane secco coperto di zecche, e la gola pizzica di polvere e pena.
Prendi un autobus, e la gola pizzica di un urlo che nasce, pronto a combattere col frastuono della folla.
Accetti un invito a cena, e la gola pizzica di curry e famiglia.
Questo è il sapore della città indiana, che ti irrita la gola e la mente, mentre il caos ti travolge e cerchi un sollievo che non trovi.
Difficile e irresistibile, ne assaggi un boccone, mastichi e ti arrabbi, e quando deglutisci non puoi che assaporarne un altro. “

 GALLERIA FOTOGRAFICA

  Simone Bergamaschi

Post correlati

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per accedere all'informativa clicca sul pulsante "Info". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".. Accetto Info