Home StorieStorie asiatiche IRAN Bazar

IRAN Bazar

di Mille Battute
Bazar

 BACKSTAGE

Un viaggio in Iran in Millebattute alla ricerca dell’antica Persia.

 BAZAR

  Fulvia Candeloro

Nel bazar di Kashan una bella signora con il velo che lascia sfuggire una frangia bionda, ci saluta in italiano. Vuole sapere cosa pensiamo del suo paese. La curiosità è reciproca finchè la signora, un po’ distrattamente dice: noi iraniane possiamo fare tutti i mestieri degli uomini, ingegneri, dottori ma sempre con il velo! Ci salutiamo quando mi accorgo di essere rimasta sola. Nella confusione del bazar non ritroverò facilmente i miei compagni ma, stranamente, la cosa non mi preoccupa. Mi sento sicura! Mi perdo tra profumi, colori e tessuti. Matasse di lana colorata aspettano mani esperte. Il riproduttore di disegni per tappeti taglia al millimetro i suoi provini.

Sono le 18 il muezzin chiama i fedeli alla preghiera. Donne e uomini affrettano il passo. Ritrovo Milena e Andrea. Simona, già dentro l’iwan e osserva i fedeli che si purificano alla fontana. E’ già stata invitata ad entrare. Entriamo anche noi! Mi sento a disagio. Mi hanno detto che nessun tipo di promiscuità è ammesso e ora siamo tre donne, senza velo, all’ingresso della sala di preghiera degli uomini, con la porta spalancata, il Mullah che inizia la sua predica, i fedeli in ginocchio. Un signore ci viene incontro, penso: – ci caccerà? – Si appoggia allo stipite della porta e si mette in posa, mentre un altro ci porge un vassoio di biscotti. Pericoloso Iran!”

 GALLERIA FOTOGRAFICA

  Andrea Moroni, Guido Lo Iacono, Simona Pertusini, Milena Baldizzone

Post correlati

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per accedere all'informativa clicca sul pulsante "Info". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".. Accetto Info