Home StorieFormazione ITALIA Ti ascolto

ITALIA Ti ascolto

di Mille Battute
Ti ascolto

 BACKSTAGE

Ti ascolto, storia vincitrice. Il Contest una Storia in MilleBattute è nato grazie alla collaborazione tra Mille Battute (Compagnia del Mar Rosso e AfroNine) e l’Istituto Italiano di Fotografia. Il progetto proposto agli studenti del 2° anno dell’Istituto prevedeva che ognuno di loro presentasse una o più storie raccontate attraverso una serie di immagini fotografiche e un testo composto da 1000 battute. Non sono stati posti limiti alla fantasia pertanto ognuno degli allievi del 2° anno ha potuto proporre la propria storia. Vincitrice del Contest e premiata con il viaggio in Eritrea del 28 ottobre 2014 è stata Camilla Piana con la storia “Ti ascolto” Questa storia è stata giudicata vincitrice in quanto più di tutte ha saputo esprimere e rappresentare uno spaccato di vita comune. La vecchiaia raccontata e rappresentata nella sua assoluta semplicità.

 TI ASCOLTO

  Camilla Piana

Le 5. Forse le 5 meno 10. Minuto più, minuto meno. Non c’è sole, né grilli, né galli, né il profumo del caffè che Alberto le lasciava nella moka. Ma sa bene che un nuovo giorno è cominciato. Perché ascolta l’odor della rugiada che la penetra fin dentro lo scheletro e i sussulti del cuore che se ne disseta, irrorandola di vita. Gesù, ti ascolto. E ti ringrazio. Ave Maria, piena di Grazia. Ascolta lo scricchiolare delle vecchie gambe sorde che si ribellano e il dolore è più dolce al ricordo di come scoppietta la legna giovane nella stufa. Sono in piedi mio Dio. Sia fatta la Tua volontà. Ascolta la luce. Ne è piena la stanza. È quasi assordante.

Tutt’intorno eccoli, ci sono tutti, i diavoletti. Si rincorrono e si nascondono. Urtano e corrono. Odorano di terra, sapone e ciliegie. Piano bambini, vi fate male, lo dico al nonno! Ascolta il viso rigarsi e la gola chiudersi. Ti ascolto Gesù, venga il tuo Regno. Ascolta la pelle del viso tendersi in un sorriso. Alberto è lì, sulla porta, affamato come un leone. Profuma di trucioli e polvere di ferro e rape e fiori. Quelli che nasconde dietro la schiena. Tende la mano. E il respiro si spezza ancora. Lode a te o Cristo. Ascolterò ogni meraviglioso attimo che vorrai regalarmi. Ogni ombra. Ogni silenzio. E quando sarà il momento, sarò di nuovo pronta a guardare la tua luce e sentire la tua voce. Amen

 GALLERIA FOTOGRAFICA

  Camilla Piana

Post correlati

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per accedere all'informativa clicca sul pulsante "Info". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".. Accetto Info