Home ViaggiViaggi in Africa ERITREA Salam

ERITREA Salam

di Mille Battute
eritrea

 DATA DI PARTENZA

Dal 27 dicembre 2019 al 06 gennaio 2020

 QUOTA DI PARTECIPAZIONE

2.470 euro a persona

 ACCOMPAGNATORE

  Massimo Bicciato

 PARTECIPA AL VIAGGIO

Programma completo e prenotazioni su Terraferma – Compagnia del Mar Rosso

 UN VIAGGIO IN ERITREA

Un viaggio in Eritrea. L’Eritrea è il paese della memoria, il paese della luce, dei ricordi e dei profumi. In questo viaggio riaffioriranno i ricordi di un tempo passato che magicamente tornerà a rivivere davanti ai nostri occhi. L’Eritrea è l’unico paese dove ancora oggi convivono in pace le tre religioni.

UN VIAGGIO NEL TEMPO

Un viaggio in Eritrea è un viaggio nel tempo. Un percorso al contrario che ci porterà a vivere sensazioni ormai sopite ed emozioni che difficilmente proveremo in altri luoghi del mondo. Non perchè l’Eritrea sia diversa ma soltanto perchè l’Eritrea è unica e rappresenta una parte della nostra storia. Una storia finita ormai da decenni ma pur sempre un riferimento importante per non dimenticare il passato del nostro paese e di molti nostri familiari che hanno trascorso parte della loro vita in questa terra lasciando un piccolo ma indelebile segno del loro passaggio.

ASMARA

Ad Asmara ogni italiano si sentirà a casa perchè in questa spettacolare cittadina posta su un altopiano a 2.300 metri di altezza sono ancora intatte le sue straordinarie architetture e le vecchie abitudini peraltro ormai quasi scomparse a casa nostra. Ad Asmara si parla ancora italiano.
Volete rivivere uno spaccato di Italia dagli anni agli anni ’30, ’40, ’50 e ’60?
Respirare l’atmosfera di un piccolo bar italiano dove è rimasta inalterata la partita a boccette alla sera o il rito del caffè e del cappuccino al mattino?
Passeggiare per le vie della città ed imbattersi nel cinema Roma o nel cinema Impero e respirare l’aria frizzante a questa altitudine?

IL TRENO A VAPORE

Viaggiare sul famoso treno costruito dagli italiani all’inizio del ‘900 seduti nelle sue carrozze originali per raggiungere le affascinanti stazioni con i tetti spioventi.
Proseguire il nostro viaggio nel tempo visitando le cittadine di Cheren e Barentù e i loro mercati colorati per poi rientrare nuovamente ad Asmara e tuffarci a capofitto giù verso il bassopiano fino a raggiungere le coste del Mar Rosso nella mitica cittadina di Massaua, martoriata dalla guerra ma che conserva inalterato il fascino delle architetture arabe ormai scomparse da altre parti. Qui il concetto del tempo non esiste, al mattino sorge il sole che cala la sera. Nel mezzo c’è un’altra giornata. Stiamo parlando di luoghi unici e incomparabili che devono essere visitati una volta nella vita per poterli ricordare e raccontare per sempre. Chi è stato in Eritrea non dimenticherà mai questo paese e la sua gente.

Post correlati

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per accedere all'informativa clicca sul pulsante "Info". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".. Accetto Info